Villasimius, sono qui i Caraibi?

Nella mia vita ho avuto la fortuna di viaggiare tanto, visitando luoghi magnifici e lontani. Spesso però siamo attirati dal fascino dell’esotico e ci dimentichiamo delle bellezze che abbiamo a pochi chilometri da casa nostra.

Oggi voglio raccontarvi qualcosa su Villasimius, splendido centro della Sardegna meridionale, con un mare così cristallino, spiagge così fini e una vita sottomarina così variopinta che non ha nulla da invidiare alle più famose spiagge dei Caraibi!

Villasimius si affaccia sul Golfo della Carbonara, da cui prende il suo nome originale, mutato nel corso dell’ottocento. Il paese è bagnato da un’acqua color smeraldo, una delle più pulite e limpide che abbia mai visto! Non per nulla questa è un’Area Marina Protetta dove, immergendosi, si possono ammirare meraviglie sommerse come la statua della Madonna del Naufrago, il relitto del piroscafo Egle o “semplicemente” coloratissimi coralli popolati da pesci di ogni tipo.

Cosa distingue dunque Villasimius dai Caraibi? Siti archeologici e architettonici unici, come la vecchia cava Usai, in cui i vecchi ruderi industriali si affacciano direttamente sul mare, oppure la Fortezza Vecchia, che dal promontorio di Capo Carbonara domina tutta la baia, o ancora le numerose testimonianze che si possono trovare dei popoli antichissimi e misteriosi che arrivarono quasi quattro millenni or sono.

Insomma, non solo un mare davvero caraibico, ma anche tanta natura, storia e cultura. In fondo, questo è il mix davvero unico che rende il nostro paese unico al mondo!

Se vi ho incuriosito, perché non andate voi stessi a scoprire le meraviglie di Villasimius? Potete organizzare il vostro viaggio qui.

Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.